Natale homemade!

Sono nel mezzo dei preparativi.
Proprio dentro. Sprofondata. Rissucchiata.

Negli ultimi anni, preparare pensierini mangerecci da donare a Natale, è diventata tradizione per me. E’ una cosa che mi piace veramente. Mi piace quanto mi stressa… perchè io sono cosi; parto con un progetto chiaro, cercando di rendere tutto il meno complicato possibile, e finisco con le idee rivoluzionate e la vita difficile.

Io che divento maniaca perchè -deve essere fatto come ho deciso-.

Io che ci metto cuore, tempo e anima, perchè vorrei che si notasse davvero che è stato fatto con tutto l’affetto possibile.

Io che da una settimana impasto acqua e farina, stendo vassoi, asciugo, rimescolo, mi preoccupo! Essicatore acceso senza tregua, compro rotoli di rafia, stampo biglietti che spero essere originali, cerco cannella, mi perdo tra il profumo di arancie, peperoncino ed alloro! Corro ad acquistare stoffe da abbinare, mi scontro con quello che desidero fare e con quello che invece in realtà mi riesce…

Io che in fondo mi diverto, e nonostante questo mi lamento….

Io che finite le mie fatiche, lo so già, sarò in ogni caso orgogliosa di me.

arancia cannella modsit

arancia alloro modsit

peperoncino cannella arancia modsit

Nutella I love you

…Nutella…
io la mangio a cucchiaiate.
Si plurale; almeno tre.

La prima è l’assaggio. Il palato le da semplicemente il benvenuto.
La seconda è il gustarla piacevolmente e lentamente, un pò come fosse l’ultima di sempre.
La terza è il saluto con la promessa di arrivederci.

E le promesse non vanno mai infrante.

Trovo che il pane sia superfluo.

Nel 1964 ad Alba, in Piemonte, il caro signor Ferrero ha pensato di mescolare zucchero, cacao, latte e nocciole. Da allora tutti i depressi del mondo lo ringraziano quotidianamente.
C’è chi dice che fa male perchè contiene l’olio di palma…. ok, ci vogliamo davvero lamentare del 19% del totale??? io me la prenderei di più con il 56% di zuccheri.
Se qualcuno volesse insorgere e far la guerra alla Nutella, sappiate che non sarete ne i primi ne i vincenti… esiste il comitato “Giù le mani dalla Nutella”. Che meraviglia. Io sto con loro… con tutto quello che mangio ogni giorno, che può far male e nemmeno lo so, non saranno mica proprio quelle tre cucchiaiate a far la differenza. O no?

nutella danbo

giorno 12

Il cioccolato è il regalo di riparazione di Dio dopo aver creato i broccoli. (cit. Richard Paul Evans)