FMTECH AWARD

Io ringrazio sempre tutti per le nomine ai vari tag…vi adoro e vi ringrazio, dico sempre di trovare il tempo per rispondere per bene… ma ancora non ci sono riuscita!!! rimedierò! 🙂

Oggi però ho ricevuto L’FMTECH AWARD!!! trovo bellissima la sua motivazione. Penso che dia, a chi lo riceve, la carica per continuare a fare sempre meglio e sempre di più! Quindi non ci ho pensato due volte e ho risposto subito!

awardL’FMTECH AWARD è l’occasione per premiare i blog che si ritengono più interessanti e che si contraddistinguono fra quelli che frequentiamo o leggiamo in modo di segnalarli a coloro che ci seguono o ci leggono.

Beh, sapere di essere interessante per qualcuno mi mette addosso un pò di orgoglio, voglio dire… quindi forse forse sto facendo abbastanza bene il mio “sporco lavoro”??? forse si! ne sono entusiasta!!!!

Devo ringraziare di vero cuore Francesca per avermi premiata. Mi sento molto affine a lei, spesso parliamo di argomenti simili e i suoi consigli per il risparmio li trovo sempre meravigliosi. Ma nel suo blog c’è sempre molto altro… vi invito caldamente a visitarlo, e a seguirlo, se ancora non lo state facendo!

Questa iniziativa é nata dal blog http://www.fmtech.it e le regole del Premio sono : segnalare la pagina dell’iniziativa, inserire il logo , nominare (dando almeno una motivazione articolata e utile per gli altri lettori) 10 o più blog.

Ecco le nomine:

Debbie, la MIA Debbie, vi racconta i libri che legge, e lo fa benissimo!

tacchi e pentole ci parla di cucina e di ricette, e le predilige facili e veloci!

foodnuggets anche qui ricette e cucina, foto passo passo e una sempre tenera accoglienza nel suo blog!

Coco ci insegna il giapponese, e i suoi aneddoti sono sempre divertenti!

famiglia componibile ci racconta le dinamiche di una famiglia ricostituita. 3 figli, tanto amore e le loro vicende!

erbaorfana e il suo cucinare cibo che non nuoce a nessun esser vivente!

Alessia e i suoi racconti famigliari!

per sbaglio che mi fa sempre tanto ridere ogni giorno, con foto pazze dal mondo!

aboutgarden per chi ama il giardino, tutorial, racconti, idee, curiosità…!

una cosa bella al giorno … il suo nome già dice tutto!

Ice cube fruit… ed è subito allegria!

Da un paio di giorni è ufficialmente estate… e io sono qui con la felpa addosso e l’ombrello pronto fuori dalla porta. Piove, è un martedi che sembra un lunedi. La stanchezza mi culla, la sonno mi tormenta, l’apatia mi vuole portare via. Il lavoro si accumula sulla scrivania mentre la mente vola sopra isole deserte e mari caraibici. Voglio l’estate, voglio la frutta, voglio la crema abbronzante e il bikini di Calzedonia. Voglio. Non si può… allora apro Pinterest e digito “ice cube fruit”. Il mio prossimo buffet sarà pieno di colore. Un pò di idee anche per voi:

*Le seguenti immagini sono state prese da PINTEREST*

ice cube fruit

bcab006ae656e789be2463d83935e614ice cube fruit 8e5de1d7857fb8461a34a1820cba9039

ice cube fruit 19fab343b637a2cf544ecd916742867e

E per mettere la frutta a ghiacciare??? qualche idea stampo!!!

*Le seguenti immagini sono state prese dal web*

ice cube molds

ice cube molds

ice cube molds

ice cube molds

ice cube moldsice cube molds

Utilizzalo ANCHE cosi… *

massaia in cucina

immagine presa dal web

Ho sempre avuto un debole per i trucchi e i rimedi casalinghi… tutte quelle belle varianti naturali, ecosostenibili, intelligenti, pratiche per l’economia domestica, la cucina, l’orto etc… il fai da te di nonna papera! Metodi di risparmio e di buon senso che fanno sentire in armonia con l’ambiente e con noi stessi. Perchè diaciamo la verità: se cucinare le patate al forno è un piacere per il palato, riutilizzarne le bucce almeno in tre modi diversi diventa gratificante anche per l’ego. Sai di fare la cosa giusta, senza sprechi inutili, con prodotti naturali; risparmio e praticità. Io amo il riciclo e il riutilizzo tanto quanto l’utilizzo geniale. Chiaro che nella vita frenetica in cui ci ritroviamo non sempre abbiamo il tempo, o magari al momento del bisogno non ci viene subito in mente l’alternativa ideale, quindi spesso magari tanti bei suggerimenti non vengono messi in pratica. Purtroppo è cosi, non negate. Però io credo che almeno conoscerli sia già un punto di partenza.

Inizio quindi, con oggi, la rubrica “Utilizzalo ANCHE cosi…”  trucchi, segreti, alternative, idee… per una buona economia domestica! Talmente tante le varianti e le possibilità, e sempre in continua scoperta, che non posso fare un solo articolo… cercherò di raggruppare in una decina di punti per volta. Spero la cosa possa farvi piacere e darvi sempre nuovi spunti!

* Conservate in frigorifero il rotolo della pellicola per alimenti. Quando la maneggerete non si appiccicherà più su se stessa.

* A proposito di pellicola per alimenti.. avete mai pensato a quanta ne consumate annualmente? quanto spreco e quanti soldi buttati? ora ci sono in commercio le “cover blubber“: una copertura di gomma morbida e flessibile, assolutamente atossica, anallergica ed eco-compatibile, che si allunga e si stira per andare a coprire frutta, verdura, carne,ciotole etc.. qui potete trovare il video esplicativo. Le potete comprare qui su Amazon, oppure esistono versioni più economiche, ma validissime, in negozi di attrezzature per la cucina o in supermercati ben forniti. Io personalmente ne ho acquistate sia al supermercato LIDL che ad alcune dimostrazioni di paese! pratiche utili e comodissime.

* Una bustina di thè può essere riutilizzata per…. un altro thè! Non buttatela al primo utilizzo, perchè lasciandola in ammollo per dell’altro tempo, su una nuova tazza, se ne ricava dell’altro, altrettanto profumato e aromatico.

* Una bustina di thè ancora umida può essere utilizzata per pulire lo specchio del bagno, avendo cura di ripassare poi con un panno umido per finire il trattamento. L’acido tannico contenuto nel thè è in grado di eliminare il grasso che si forma sulla superficie. Un detergente a costo e spreco zero.

* Le bucce delle patate, se essicate, sono un ottimo combustibile per accendere il fuoco del caminetto.

* Per scegliere bene l’uva occorre che gli acini siano lucidi, quasi trasparenti, e il graspo deve essere di colore verde vivo: se il graspo è scura significa che l’uva è stata raccolta da tempo o maturata in cassetta.

* Se la maionese impazzisce non buttatela. Sbattete un tuorlo in una ciotola e aggiungetevi lentamente la crema rovinata. Oppure aggiungere una patata lessa e schiacciata e frullare il tutto.

* Per tritare finemente il prezzemolo conservando il massimo dell’aroma provate a tagliarlo con forbici sottili e affilate, invece di batterlo con il coltello che ne schiaccia le foglie estraendone tutto il succo sopra il tagliere.

* siete rimasti senza lievito? un quarto di cucchiaino di bicarbonato con 125 grammi di yogurt. Non è possibile conservarlo, quindi utilizzatelo immediatamente.

* Per ripulire i vasi finiti di marmellata o altro, non consumiamo un sacco di acqua cercando di pulirli al meglio e arrabbiandoci perchè non riusciamo ad arrivare negli angoli… riempiamoli con due dita d’acqua, chiudiamo bene il tappo e agitiamo con vigore… vedrete che i residui appiccicati si toglieranno facilmente, senza spreco di energia e di acqua!

* I limoni sono utili anche quando non hanno più sugo. Potete infatti infilarli in lavastoviglie, nel cestello delle posate, quando fate il lavaggio, perchè rafforzerà l’effetto pulente e deodorante del detersivo.

Io adoro la dispensa della Solvay. La potete scaricare grautitamente qui e quando la aprirete scoprirete quante meraviglie si possono fare con un semplice pacchettino di bicarbonato. Naturale economico perfetto. Per le persone più tecnologiche esiste anche l’app.

P.s. Nei commenti, qualche idea carina per non perdere i calzini in lavatrice! (;