La ciambella nel Fornetto Versilia !

Fa caldo. Io vi vedo, uno per uno, cercate refrigerio infilando la testa nel congelatore. Annusate TUTTI i meloni del supermercato, colpite con fare sapiente TUTTI i cocomeri, se non suonano a vuoto son guai. Vi sventolate con il volantino dei saldi al centro commerciale, preparate insalatine capresi mentre ordinate on line il tritatutto multifunzione: ghiaccio a blocchi, a cubetti a scaglie, triturato, granitina…
Meditate di telefonare in agenzia viaggi: “scusi quanto costa un biglietto, sola andata, per il polo nord?”.
Vi vedo.

Di certo non avete voglia di mettervi a spignattare e ad accendere il forno, nel caso vi proponessi la ricetta di una deliziosa ciambella…
Sicuri di non volerne proprio sapere? io si!
Siete altrettanto sicuri di saper rinunciare ad un dolcetto buono e genuino, mentre vi subite in televisione tutte le repliche di Topazio, che purtroppo null’altro fanno? io no! mai rinunciare!

C’è sempre una soluzione a tutto. In questo caso si chiama “fornetto versilia”. Infallibile alleato in cucina delle nostre nonne e madri, ora può tornare utile anche a noi.
Chi è fortunato come me, possiede l’originale PARDINI, ma per chi lo vuole acquistare nuovo, ora lo produce la AGNELLI, lo si trova in tutti i negozi di casalinghi ben forniti o, più comodo ancora, in internet, magari qui.
Prima però sempre meglio fare un giro nelle cantine delle  vostre parenti.
E’ pratico, comodo, cuoce dolci alti e soffici, ma anche ricette salate e molto altro. Va utilizzato sulla fiamma a gas, quindi c’è un notevole risparmio energetico e non crea la sofferenza del calore dato dal forno tradizionale.

Il web è pieno di informazioni al riguardo. Fate un giro, scoprirete ricette fantastiche.

Vi propongo quella che ho provato io:

CIAMBELLA CLASSICA RICOTTA E CIOCCOLATO:

250g di farina 00
200g di fecola di patate
320g di zucchero
4 uova intere
250g di ricotta fresca
180g gocce di cioccolato
1 bacca di vaniglia
un pizzico di sale
1 bustina di lievito
90g acqua temperatura ambiente
90g olio di semi
1 cucchiaino di aroma a piacere (scorza di arancia o limone)
qualche goccia di limone
un cucchiaino di burro per ungere la pentola

Separate gli albumi dai tuorli e montateli a neve fermissima insieme a qualche goccia di limone. Teneteli in frigo mentre preparate tutto il resto. Montate i tuorli con lo zucchero fino a quando saranno belli spumosi e il composto avrà almeno raddoppiato il suo volume. Se triplica  è ancora meglio. Aggiungere la ricotta a piccole porzioni e amalgamate bene cercando di non smontare il tutto. Incorporata tutta aggiungete l’olio, l’acqua, le farine, il lievito, l’estratto dalla bacca di vaniglia e il pizzico di sale. Quando il tutto sarà bel amalgamato prendete le gocce di cioccolato e su un piattino a parte infarinatele con un cucchiaio di farina, questoprocedimento aiuterà a farle stare sparse nel composto e non scenderanno tutte verso il basso. Aggiungetele all’impasto e incorporatele per bene. prendete gli albumi dal frigo e incorporateli lentamente, con movimenti dal basso verso l’alto. Preparate la pentola ungendola con il burro e cospargetela di farina. Inserite l’impasto facendo attenzione a non sporcare i bordi. chiudete per bene il coperchio. Mettete lo spargifiamme in dotazione con la pentola, sul fornello più piccolo, fatelo riscaldare per qualche minuto, poi posate sopra la pentola. Fate andare a fiamma viva per 5 minuti, dopo abbassatela al minimo e lasciate andare per circa un’ora e mezza… dopo l’ora cominciate a sentire la cottura infilando uno spiedino o uno spaghetto nei fori del coperchio. Armatevi di pila per controllare, dai fori, il colorito del dolce, ma non alzate mai il coperchio… almeno per la prima ora abbondante.
Quando sarà pronto, togliete il coperchio e lasciate raffreddare dentro alla pentola. Impiattare solamente quando sarà freddo. Le pentole in alluminio vanno lavate a mano. Non in  lavastoviglie.

Spero di avervi dato una buona idea e una buona ricetta.  Io sperimenterò sicuramente altre ricette… tra di voi c’è qualcuno che già lo usa?? avete ricette o trucchi da consigliarmi???

Dimenticavo: se non avete il fornetto versilia e non lo volete acquistare, la stessa ricetta la potete cuocere nel forno tradizionale, a 180° modalità statica, per almeno 45 minuti. Ma controllare sempre la cottura.

Perdonatemi le foto non perfette, ma non avevo con me la fotocamera. Queste, insieme a tante altre, le trovate anche su instagram, venitemi a trovare anche li, sarei felice di seguirvi e sbirciare le vostre gallerie! @ilsabatomattina_com

Ciambella con fornetto versilia estense Ciambella con fornetto versilia estense

138 thoughts on “La ciambella nel Fornetto Versilia !

  1. Ciao, ma che bella idea! mia mamma aveva uno di questi aggeggi ma non glielo mai visto usare, penso non esista più, mi hanno incuriosito le dosi di questa ciambella, verrà enorme?

    Mi piace

  2. Non conoscevo sto fornetto/padella….ne sai a pacchi sistah! E io anche se è caldo e ci si squaglia non dico mai di no ad un dolcetto fatto come si deve! E che cavolo!!! 😀 Bravissima!!!! Un bacione gigante :*

    Mi piace

  3. ce l’hooooo!!!!!! o meglio l’ho visto dalla mamma del mio compagno…. non sapevo si chiamasse così…!!!!! allora posso fare la ciambellina!!!!! mo vedo come si usa il fornetto! pure da mamma l’ho visto però…!

    Mi piace

    • hahahah raccatta subito e porta a casa!!! la prima volta lo si fa un pò titubanti perchè hai l’ansia di bruciare il tutto, poi in teoria le volte dopo dovrebbe essere più rilassante!!! :)))) se la provi non dimenticarti di farmi sapere!!!!

      Mi piace

      • si, si!!!! vado, colpisco, rubo e provo!!!!!! mmmm dici che è difficile???? io non riesco neanche con la pentola a pressione, che mia mamma cerca di insegnarmi imperterrita perchè con tutto il via vai a casa mia dice che faccio prima!!!

        Mi piace

      • no no assolutamente non è difficile, la metti li a fuoco basso e te ne dimentichi per un’ora e mezza… però un pò d’ansia ti rimane dato che non la puoi vedere…. ma se brucia puzzerà… quindi fin che non senti strani odori stai tranquilla!!! hahahaha a casa mia non si vive senza pentola a pressione. Ne abbiamo 3.

        Mi piace

      • Buongiorno!oggi vado da mia sulcera e vediamo… Peró mi sono ricordata che un giorno l’aveva tirato fuori ed era un pó stortignaccolo…vediamo… Altrimenti forno… Ci insauniamo x bene! X mia mamma la pentola a pressione é stato un amore ricambiato!voi addirittura tre!a me aiuterebbe ma so’ un pó de coccio! Aspé che vado a dirne 4 a cix:guarda come mi bistratta…!

        Mi piace

      • Ma se è stortignaccolo è bello!!!! È più shabby chic no? Hahah xò forse non cuoce bene se è storto non so! Mi raccomando monta bene le uova! Cix mi fa ridere! Ma è un bravo ragazzo su 😀 ho deciso che dobbiamo trovargli una donna hahahah

        Mi piace

      • Senti… Ma se provo direttamente in forno?tanto noi qui ci sauniamo anche con torte salate che ci piacciono… E poi magari lo faccio col piccolino che scalda meno!shabby chic… Hihi poi coglievo le margheritine e gliele mettevo intorno! Ehhhh sono andata sul blog di cix x dirgliene 4 anche a casa sua… Ma poi ho letto la sua auto intervista… Proprio non riesca a tenere il punto con sto ragazzo! Hihi

        Mi piace

      • Mollllto carina!sembra un bravo ragazzo!poi i blog che più mi piacciono tipo i vostri pian piano vado a ritroso così leggo ció che mi sono persa e vi conosco meglio… Riguardo intervista… A volte noi donne siamo strane e cerchiam cose complicate!

        Mi piace

  4. Parliamo di wordpress che non mi ha mai mostrato questo post nell’homepage…io e la Versilia abbiamo un rapporto conflittuale, per anni è sempre filato tutto liscio, poi *puff* non sono più riuscita a combinare nulla di buono!

    Mi piace

    • guarda io sono incacchiata nera per sta cosa, nella home page spesso e volentieri non vedo i nuovi post, soprattutto, ho notato, dei blog che invece mi piace maggiormente seguire e che normalmente commento… non capisco perchè questa legge al contrario… ma toglimi di torno quelli con cui ho minor feeling se proprio devi…. io per vedere se avete postato cose nuove devo cercare i blog e venirvi a trovare… ora con tutta la buona volontà: io sono una sola, i blog che mi piacciono sono molti, e ho una memoria del cavolo… :)))) non sempre mi viene facile insomma!!! Sto meditando di fare la guerra a wp proprio per questo motivo.
      Per il versilia ti dirò, era la prima volta che lo usavo personalmente, mia madre lo usa da sempre, io di solito preferisco il forno…. e alla pentola fornetto non ci penso mai…. ma l’altro giorno davvero troppo caldo, ho dovuto ingegnarmi per forza!!! hahahah cosa ti è successo ultimamente??? magari è stato solo un caso, riprova dai!!!

      Liked by 2 people

      • forse sbagliavo io a posizionarla, forse sbagliavo l’intensità della fiamma, però o non cresceva, o cresceva e si smontava subito o si cuoceva solo metà lato…tutte le combinazioni possibili! Riproverò…ma sarà almeno un paio di anni che non la uso più per paura di non riuscire 😉 questa dei post mostrati random un po’ mi scoccia…è comoda la home perché riesco a seguire tutti, altrimenti hai voglia ad andare a cercare ogni blog!

        Mi piace

      • ma usavi sempre la stessa ricetta? magari è colpa anche di quello che ci metti dentro! 🙂 a volte ci sono inredienti più adatti, altre meno. Ma è una considerazione tutta mia perchè purtroppo ancora non sono un’esperta 😉

        Mi piace

  5. oh mio dio cara.. anche io sono incavolta dura con wpress… ma perchè le notifiche non arrivano…… allora spiegatemi l’utilita dell’iscrizione tramite mail…. va la, va la!!!
    cmq questo pentolino è fotonico….. ma io amante sfegatata dell’uso del forno….. due sere fa.. nel caldo afoso che si stava male a stare fermi seduti…. avevo una voglia matta della mia pizza… e al che…… mi sono ciucciata circa due ore il forno acceso…. e finito di cenare sono cappata fuori in piazza…. ahaahahahahaahah però me la son mangiata di gusto ^_^

    Mi piace

  6. Ciao!!! Golosissima questa ciambella. Ieri ho avuto il coraggio di accendere il forno vero, ne soffrivo la mancanza… Ahahah… sarò mica normale io!?! Però questa soluzione da fornello è veramente strepitosa, unisce l’utile al dilettevole: non ti sciogli e mangi una torta strepitosa! Comunque hai la vista lunga…. mi sono rivista in più di una descrizione che hai fatto all’inizo del post! 🙂

    Mi piace

  7. Pingback: Ciambella allo yogurt con cioccolato | Life Of Ma

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...