Ice cube fruit… ed è subito allegria!

Da un paio di giorni è ufficialmente estate… e io sono qui con la felpa addosso e l’ombrello pronto fuori dalla porta. Piove, è un martedi che sembra un lunedi. La stanchezza mi culla, la sonno mi tormenta, l’apatia mi vuole portare via. Il lavoro si accumula sulla scrivania mentre la mente vola sopra isole deserte e mari caraibici. Voglio l’estate, voglio la frutta, voglio la crema abbronzante e il bikini di Calzedonia. Voglio. Non si può… allora apro Pinterest e digito “ice cube fruit”. Il mio prossimo buffet sarà pieno di colore. Un pò di idee anche per voi:

*Le seguenti immagini sono state prese da PINTEREST*

ice cube fruit

bcab006ae656e789be2463d83935e614ice cube fruit 8e5de1d7857fb8461a34a1820cba9039

ice cube fruit 19fab343b637a2cf544ecd916742867e

E per mettere la frutta a ghiacciare??? qualche idea stampo!!!

*Le seguenti immagini sono state prese dal web*

ice cube molds

ice cube molds

ice cube molds

ice cube molds

ice cube moldsice cube molds

Share the love! ‘condividere l’amore’ Award!

Mi è stato assegnato un Award! Un premio tra blog!
Non so, forse perché è la prima volta che mi succede, ma è stato talmente gradito che mi ha commosso!

Ringrazio per questa nomina CERAMBIJOUX! Un adorabile blog che vi consiglio di visitare!

Sentimentalmente parlando, questi sono giorni molto tristi per me, che quasi non volevo partecipare attivamente alla cosa, perché parlar d’amore è un tacco 12 nel cuore… ma poi ho pensato a voi, alla strada che ha fatto il mio blog in questi pochi mesi, i traguardi che grazie a voi ha raggiunto… e quindi ve lo devo!

Bando alla ciance e iniziamo:

Share the love! ‘condividere l’amore’ è un premio ideato da Rebecca Antolini che ha pensato e creato questo Tag con lo scopo di condividere con il mondo l’amore che portiamo nel cuore e offrirlo a chi ne ha bisogno.
Per partecipare ci sono delle regole:
– Nominare da un minimo di cinque blog a un massimo di 10 blog;
– Scrivere una poesia oppure un pensiero d’amore così da portare tutti insieme l’amore nel mondo;
– Inserire il logo del premio.

Le mie nomine sono:
Piace e lo condivido
My sorrow
DebbieDoodle
Stefano Di Somma Author
Enrico Garrou
Juliet Of The Spirits
Personale femminile
Cucina in controluce
Genitorigeni
Oltre la pagina

Vi consiglio di visitarli tutti… chi parla di libri, chi di poesie, chi di moda e chi di figli etc… tutti blog che meritano davvero un attimo della vostra attenzione!

Porto l’amore nel mondo con una poesia di Elizabeth Barrett Browning
COME TI AMO
Come ti amo? Come ti amo? Lascia che ti annoveri i modi.
Ti amo fino agli estremi di profondità,
di altura e di estensione che l’anima mia
può raggiungere, quando al di là del corporeo
tocco i confini dell’Essere e della Grazia Ideale.
Ti amo entro la sfera delle necessità quotidiane,
alla luce del giorno e al lume di candela.
Ti amo liberamente, come gli uomini che lottano per la Giustizia;
Ti amo con la stessa purezza con cui essi
rifuggono dalla lode;
Ti amo con la passione delle trascorse sofferenze
e quella che fanciulla mettevo nella fede;
Ti amo con quell’amore che credevo aver smarrito
coi miei santi perduti, ti amo col respiro,
i sorrisi, le lacrime dell’intera mia vita! E,
se Dio vuole, ancor meglio t’amerò dopo la morte.

award

Di pasta fresca e di messaggi…

Quella di oggi è semplicemente la voglia di condividere con voi, un messaggio che mi è stato mandato da una persona per me molto speciale, un’amica che adoro e che sa sempre dirmi la cosa giusta al momento giusto. ❤

Parole, le sue, che mi hanno fatto commuovere. Basta questo per gratificarmi e ricompensarmi. Io sono felice cosi.

whatsapp-message

Ma non mi sono scordata che a Natale avevo promesso anche a voi di farvi vedere cosa contenevano quei pacchetti:

pasta-fatta-casapasta-fatta-casaIo la pasta la faccio cosi:

300 g di semola di grano duro rimacinata, 100 g di farina tipo 0, 100 ml di acqua e una presa di sale. Lascio che l’impastatore amalgami gli ingredienti fino a quando renderà il tutto un pò sabbioso e un pò a straccetti. Ci penserà poi l’accessorio e la trafila a rendere il tutto dei carinissimi maccheroncini. Se ho del tempo a sufficienza, dopo aver impastato lascio riposare per almeno mezz’ora… in modo da aiutare la formazione del glutine e rendere il tutto più elastico.

E ragazzi, viene veramente buona, garantito.

Nonostante questo però, credo di non avere la ricetta perfetta. Credo che mi manchi qualche trucchetto… di quelli tramandati dalle brave massaie. Se c’è qualcuno tra di voi, che ama fare la pasta in casa, e vuole aiutarmi a migliorarla con qualche buon consiglio… io sono sempre qui! Comunque ripeto, è già molto buona cosi!

pacco-pastapacco-pasta

Dai lo so che siete curiosi di sapere anche cosa c’è dentro a quel bigliettino arrotolato…. non voglio farvi stare in pena, ecco qua:

ricetta